martedì 22 marzo 2011

TROFIE AI CARCIOFI




Questa ricetta racconta un periodo molto bello e spensierato della mia vita, quando cucino questa pietanza mi sembra di ritornare in via delle Mantellate, nella galleria d’arte in cui ho lavorato per quasi due anni, mi sembra di rivivere i vernissage e le successive cene in cui spesso poteva capitare di mangiare questo piatto cucinato da una cuoca straordinaria, Stefania, una persona speciale nonché padrona di casa della galleria.
Sembro nostalgica? Forse……. o forse mi piace non perdere la memoria di alcune emozioni provate!
Tornando alla nostra ricetta, quella originale prevede, come tipo di pasta, i garganelli all’uovo e, ovviamente, quella di Stefania, ha un altro perché!





TROFIE AI CARCIOFI
per 4 persone

6 carciofi
4 cucchiai di olio evo
4 pomodori secchi
½ limone
150 gr di ricotta
parmigiano


Pulite i carciofi, tagliarli a fette sottili e metteteli in una zuppiera con acqua e limone, trascorse 2 ore, eliminate l’acqua dai carciofi e sciacquateli bene.
In una pentola dai bordi alti, mettete l’olio, i carciofi e il succo di ½ limone, coprite con il coperchio e portate a cottura per circa un’ora.
Nel frattempo, mettete i pomodori secchi in acqua tiepida, fino a quando non si saranno gonfiati, a questo punto tagliarli a stiscioline e aggiungeteli ai carciofi in cottura.
Far cuocere il tutto fino a quando i carciofi non saranno ridotti a poltiglia.
Una volta cotta la pasta, unitela al composto di carciofi e mantecarla con la ricotta e il parmigiano. Se necessario, aggiungete un po’ d’acqua di cottura per agevolare la mantecatura.




Nessun commento:

Posta un commento