mercoledì 2 marzo 2011

POLPETTE AL CAVOLFIORE



E’ già passata una settimana dall’apertura del bolg e, a dirla tutta, ne sono entusiasta! Aveva ragione una persona quando mi diceva che il blog è una creatura  tutta tua, che vedi crescere giorno dopo giorno e sono proprio curiosa di scoprire dove mi porterà questo viaggio.
Tornando alla ricetta del giorno, parliamo del tanto amato e odiato cavolfiore.
Farlo mangiare ai bambini e, a volte anche ai grandi, è un’impresa titanica, tocca sempre trovare un modo nuovo e, questa volta, anziché farlo gratinato o fritto in pastella, ho trovato una ricetta davvero carina che si presta bene anche come aperitivo.
La rivelazione poi, viene dalla panatura, oltre alla classica, ho provato quella con la farina di polenta (superba) e quella con i semi di sesamo, molto glamour dall’aspetto.
Cosa aspettate, provatele!



POLPETTE AL CAVOLFIORE

400 gr di cavolfiore cotto al vapore
2 patate medie cotte al vapore
1 uovo
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 cucchiaio di pecorino grattugiato
una piccola scamorza
sale, pepe
per l’impanatura
3 cucchiai di farina
1 uovo
pane grattugiato quanto basta
farina di polenta

semi di sesamo

  
Schiacciare con lo schiacciapatate il cavolfiore e le patate precedentemente cotte al vapore, aggiungere l’uovo, il parmigiano, il pecorino, sale e pepe. Lavorare bene l’impasto fino ad ottenere un composto omogeneo, se l’impasto dovesse risultare troppo morbido, aggiungete del pangrattato ma, mi raccomando, non troppo, il composto deve risultare comunque morbido.
A questo punto, il vostro impasto è pronto, bisogna solo formare tante piccole polpette, inserire al centro un cubetto di scamorza e procedere con l’impanatura.
Io ne ho fatte tre versioni, una prima, impanata nel modo classico (farina, uovo sbattuto e pangrattato), una seconda solo con la farina di polenta e, una terza, passata solo nei semi di sesamo.
Per la cottura, avete due alternative……. La prima prevede un tuffo in abbondante olio bollente, la seconda, non meno gustosa, prevede una cottura in forno per 15/20 minuti.



4 commenti:

  1. E chi l'ha detta quella stupidaggine? :))))
    La polenta-panure è da provare mia cara.

    RispondiElimina
  2. infatti delle tre varianti, quella con la farina di polenta mi ha conquistato ;)

    RispondiElimina
  3. complimenti, mi sono iscritta! se ti va vieni a trovarmi nella mia cucina :-D

    RispondiElimina
  4. ciaoooo, grazie per i complimenti! Verrò senz'altro a farmi un giro da te ;)

    RispondiElimina