giovedì 10 marzo 2011

PESTO DI PANE




Settimana faticosa questa, il mio piccolo è a casa con la febbre quindi diventa molto complicato poter scrivere con tranquillità, è sempre pronto a reclamare attenzioni appena mi vede distratta ma, dopo tutto, che vuoi fare, i figli so piezz e core!
Finalmente il week end è alle porte, il cielo è terso e, condizioni di salute del figlio permettendo, si potrebbe decidere di andare al mare per assaporare il profumo di salsedine e per illudermi che la primavera è quasi alle porte (in realtà lo è davvero ma, il nostro caro meteo, ci ha abituati ad intravedere profumo di primavera ad aprile inoltrato).
La primavera, che stagione fantastica, è il periodo della rinascita, vi capita mai che al primo tepore primaverile le vostre energie si moltiplichino, si ha voglia di fare il doppio delle cose che normalmente siamo abituati a fare e il pensiero dell’estate diventa il leitmotiv delle nostre giornate, si aspettano quei fantastici momenti in riva al mare, a farsi baciare dal sole, le dolci serate estive, insomma si aspettano le tanto sospirate vacanze godendoci, nel frattempo, la bella stagione.
Tutto questo per raccontarvi di una ricetta vagamente estiva, che si presta d’esser mangiata sia calda che fredda e che, come tutti i pesti che si rispettino, necessita del classico spicchio d’aglio tritato ma, per chi non ne ama il gusto deciso o semplicemente perché vi aspetta un dopo cena di socializzazione, potete anche farne a meno, il risultato è comunque buono.            






PESTO DI PANE
per 3/4 persone

40 gr di mollica di pane
30 gr di pinoli ­+ 20 gr pinoli tostati
30 gr di parmigiano reggiano
20 gr di pecorino romano + scaglie di pecorino per guarnire
1 spicchio d’aglio
½ dl di olio extra vergine d’oliva
un pizzico di sale
pepe nero

Inserite, in un mixer, la mollica di pane, i pinoli, il parmigiano, il pecorino, l’aglio, l’olio e il sale, frullate il tutto.
Tostate, in una padella antiaderente, altri 20 gr di pinoli .
Cuocete 320 gr di fusilli in abbondante acqua salata e diluite il pesto preparato con un mestolo di acqua di cottura.
Scolate i fusilli, conditeli con il pesto e completare il piatto con i pinoli tostati, il pecorino tagliato a scaglie e una manciata di pepe nero.

Nessun commento:

Posta un commento