mercoledì 20 luglio 2011

CHEESECAKE AL CIOCCOLATO



Questa è una di quelle volte in cui sono soddisfatta al mille per mille del risultato finale… per un’eterna insoddisfatta come me, è proprio un bel risultato!
Torniamo in dietro di qualche ora. Lunedì è stato il compleanno del mio adorato cognatino e, puntuale, è arrivata la richiesta del dolce per concludere in bellezza una classica cena di famiglia con nipotini annessi, insomma, niente di tanto rilassante ma “guai” a rinunciare al dolce, quello con la D maiuscola, quello incredibilmente calorico, accattivante e, con un elemento che strizza l’occhio a tutti, il cioccolato fondente.
La ricetta l’avevo letta qualche tempo fa su Fiordifrolla, un blog fantastico che rispecchia quasi sempre i miei gusti culinari, soprattutto in fatto di dolci! L’immagine era molto intrigante e, gli ingredienti, corrispondevano in pieno al contenuto della mia dispensa ideale, quindi…….non restava che mettermi all’opera!


CHEESECAKE AL CIOCCOLATO
Per uno stampo a cerniera di 26 cm

Per la base:
450 gr di biscotti Grancereale
120 gr di burro
120 gr di cioccolato fondente

Per il ripieno:

4 uova
170 gr di zucchero semolato

500 gr di mascarpone

300 ml di panna fresca leggermente montata

100 gr di cioccolato fondente

8 cucchiai di cacao amaro in polvere

90 gr di mandorle tritate

4 cucchiai di Cherry

Per prima cosa, prepariamo la base del dolce. In un pentolino fate fondere a bagnomaria il cioccolato fondente con il burro. Tritate i biscotti nel mixer ed uniteli al composto di cioccolato e burro, amalgamateli per bene. Con il composto, rivestite la base di uno stampo a cerniera del diametro di 26cm, che avrete precedentemente rivestito con carta forno, aiutatevi con del burro per ottenere una maggiore aderenza della carta forno.
A questo punto, mettete in frigorifero per circa 30 minuti.

Passiamo al ripieno. Separate i rossi dagli albumi, montate questi ultimi a neve e metteteli da parte, montate anche leggermente la panna. In un mixer tritate prima le mandorle e poi il cioccolato fondente, mettete tutto da parte. Passiamo ora all’assemblaggio.
Montate i tuorli con lo zucchero, una volta ottenuto un composto liscio e perfettamente omogeneo, aggiungete il mascarpone e la panna, lavorate bene il composto, aggiungete poi il cioccolato fondente, le mandorle e il cacao amaro. A questo punto incorporate gli albumi montati a neve ed, infine, lo cherry.
Estraete dal frigorifero lo stampo a cerniera, versatevi il composto ed infornate a 170°C per circa un’ora.

venerdì 15 luglio 2011

TARTUFI DI CAPRINO E NOCCIOLE




L’irresistibile voglia di organizzare cene, mi porta sempre alla ricerca di cose nuove da sperimentare e, anche se in questo caso, parliamo di un piatto molto visto sui vari blog, io ancora non l’avevo provato e, alla prima occasione mangereccia, mi sono messa all’opera.
Il risultato è stato molto apprezzato, la mia adorata vicina s’è portata via gli ultimi 3 tartufi che, a suo dire, il giorno dopo, erano ancora più buoni.
La ricerca di cose nuove mi porta sempre alla medesima riflessione sull’elemento “novità”, ho in archivio diverse cose da pubblicare ma, ormai, tutto o quasi tutto è stato pubblicato quindi, non resta che arrendersi a questo dato di fatto e cercare, ogni volta, di dare la propria interpretazione al piatto di turno.
Il cuore, la passione e la voglia di far sentire uniche le persone che siedono intorno al mio tavolo, rappresentano quel quid in più che rende speciali le mie ricette “rivisitate”.


TARTUFI DI CAPRINO

250 gr caprino
1 cucchiaio di ricotta
olive nere
sale
origano
foglioline di menta
nocciole tritate o altra frutta secca

In una ciotola, lavorate il caprino con la ricotta, dovrete ottenere un composto omogeneo e dovrà risultare non troppo morbido. A questo punto, unite le olive sminuzzate, la menta, il sale e l’origano. Formate delle piccole palline, non preoccupatevi se il composto risulterà un po’ molle, andranno lasciati riposare in frigorifero per qualche ora!
Dopo aver formato i tartufi, passateli nella granella di nocciole o, in alternativa, potrete utilizzare un altro tipo di frutta secca. Riponeteli in frigorifero per almeno 2 ore.


giovedì 7 luglio 2011

CROSTATA RICOTTA E CIOCCOLATO



“E svegliarsi la mattina….. la la la la la………” tutte le   mattine mi sveglio con questo motivetto che mi gironzola nella testa, questo è un chiaro sintomo del fatto che sono in vacanza! Ancora non mi sono abituata al lento scorrere delle giornate estive, pochi impegni, se non quelli strettamente legati al proprio godimento fisico e mentale, vedere alla voce cene, mare, parchi termali e posticini nuovi da provare. Solo oggi sento di aver recuperato un po’ di quella energia dispersa nel corso degli ultimi mesi e direi che sono decisamente pronta per rimettermi ai fornelli, certo, qui bisogna arrangiarsi, non ho la mia super dispensa, i miei mille utensili e la mia adorata cucina ma, con un po’ di spirito d’adattamento, si riesce comunque a portare in tavola qualcosa di appetitoso.
Mentre decido sul da farsi, vi propongo l’ultimo dolce preparato a Roma per una dolce ricorrenza. 

Crostata ricotta e cioccolato
per uno stampo da 22 cm

Per la pasta frolla
300 gr farina
150 gr di zucchero
150 gr di burro morbido
1 uovo + 1 tuorlo
buccia di mezzo limone
lievito per dolci, una punta di cucchiaino
un pizzico di sale

Disponete tutti gli ingredienti in una planetria e lavorateli velocemente, dovrete ottenere un panetto liscio ed omogeneo, se non si compatta bene, aggiungete un goccio di latte.
Formate così un panetto, avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare in frigo per mezz’ora.

Per il ripieno
250 gr di ricotta di mucca
3-4 cucchiai di miele di acacia
scaglie di cioccolato fondente
nocciole intere tostate

Lavorate la ricotta con il miele, fino ad ottenere una crema liscia e vellutata, aggiungete poi le scaglie di cioccolato.

Passiamo a comporre la crostata. Stendete la pasta frolla ad uno spessore di 4mm, rivestitevi uno stampo da crostata precedentemente imburrato, bucherellate il fondo con i denti di una forchetta, versatevi sopra la crema di ricotta e, con della frolla messa da parte in precedenza, ricavate delle striscioline che andrete ad adagiare sulla crema di ricotta.
Incastrate le nocciole tostate negli spazi liberi e infornate per circa 30/40 minuti a 180°C.


martedì 5 luglio 2011

COPPE CON AMARETTI E MASCARPONE




Vi scrivo questo primo post estivo direttamente dalla mia cara isoletta che sarà anche la mia dimora per i prossimi due mesi.
Era tanto che non  scrivevo ma i tanti impegni ed una mia scarsa organizzazione mi hanno portato a trascurare il mio adorato ricettario di casa ma, adesso, sistemata la casa al mare, sono pronta a ripartire con l’entusiasmo iniziale.
Non potevo non ripartire con una cosina dolce, fresca e assolutamente in tema con la calura estiva. Un dolce godurioso, veloce da realizzare e di assoluto impatto visivo…. insomma gli elementi ci sono tutti, tocca solo mettersi al lavoro.


COPPE CON AMARETTI E MASCARPONE
Per 4 coppe

270 gr mascarpone
2 tuorli
2 albumi montati a neve
80 gr  zucchero

Amaretti
Scaglie di cioccolato fondente

Sbattete con le fruste elettriche i tuorli e lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Unite il mascarpone e, successivamente gli albumi montati a neve, amalgamate il tutto. Mettete la crema in frigorifero per circa 30 minuti.
Nel frattempo sbriciolate grossolanamente degli amaretti, fate ad occhio, io ho preferito ottenere uno strato abbastanza spesso, adoro il contrasto con il vellutato e morbido mascarpone.
Tagliate anche del cioccolato fondente, cercate di ottenere delle scaglie abbastanza grosse.
Passate ora a comporre le coppe. Iniziate con uno strato di amaretti sbriciolati, mischiati con il cioccolato, proseguite con la crema al mascarpone e, concludete con un altro strato di amaretti e cioccolato.
Fate riposare le coppe in frigorifero per almeno 2 ore.