martedì 15 maggio 2012

CIABATTA DI GRANO DURO


Il pane fatto in casa ha un altro sapore e poi vuoi mettere la soddisfazione di portare in tavola una ciabatta fragrante appena sfornata? Profonda soddisfazione per il risultato,  devo ringraziare Tiziana per la dritta sul come ottenere una crosta proprio come quella del fornaio sotto casa!
Per il resto, che dire, libero sfogo agli accostamenti: mortadella e provolone piccante, per un gusto deciso, stracchino e rughetta, per i palati delicati, ideale per la classica "scarpetta" nel fondo di sugo del piatto e, se poi vogliamo passare al dolce, cosa c'è di più appagante di una fetta di pane e nutella....



CIABATTA DI GRANO DURO

600 gr farina di grano duro
450 gr acqua
un cubetto di lievito di birra 
un cucchiaio di sale 
un cucchiaino di zucchero

Versare in un robot da cucina l'acqua, lo zucchero ed il lievito. Mescolare fino al loro completo scioglimento. Versare poi la farina, il sale ed impastate fino ad ottenere un composto omogeneo. Mettete il composto in una ciotola, coprite con la pellicola e   lasciarlo riposare per un'ora e mezza .
Vi riporto le parole esatte di Tiziana sul come proseguire. Passato il tempo di lievitazione, senza manipolarlo, con l'aiuto di una spatola lo stacchiamo dalle pareti della ciotola facendolo scendere su un foglio di carta da forno (o pellicola) che avremo preventivamente cosparso di abbondante farina. Se preferite potete dividere l'impasto in modo da ottenere due forme più piccole.
Foderare una teglia con carta da forno, prendere il foglio su cui avete posto l'impasto e rigirarlo sulla teglia in maniera tale che il lato infarinato sia rivolto verso l'alto.
Infornate a 200°C per circa 30-35 minuti.

Nessun commento:

Posta un commento