mercoledì 2 maggio 2012

BRIOCHE SENZA IMPASTO

Non so da quanto tempo è che non pubblico un post ma, in questo periodo della mia vita, le cose da fare sono troppe e, pur continuando a cucinare e fotografare , non sono riuscita a trovate il tempo per sedermi e, con calma, raccontarvi le mie giornate in cucina...
Cominciamo con una di quelle scoperte strepitose, questa brioche senza impasto mi ha aperto un mondo, il giovedì impasti,senza sporcare alcun aggeggio elettronico e, il venerdì sera, completi il tutto per la colazione del sabato mattina!
La parola d'ordine dei nostri tempi è sicuramente "praticità", servono ricette veloci e di facile esecuzione, non ci possiamo più permettere il lusso delle lunghe preparazioni, il tempo è quasi sempre molto limitato e, quando ho deciso di aprire il blog mi sono prefissata un obiettivo, volevo raccontare le ricette della mia famiglia ed anche quelle che avevo scoperto successivamente, quelle che mi hanno permesso di portare in tavola sempre cose gustose pur avendo poco tempo a disposizione. Adesso di tempo ne ho di più ma, tranne rare eccezioni, il mio modo di mettermi ai fornelli, non è cambiato.
La ricetta l'ho trovata qui, uno di quei blog in cui perdersi, mille le ricette da provare!

Ingredienti:
250 g di farina forte (tipo Manitoba)
100 g di burro fuso freddo
75 g di acqua a temperatura ambiente
2 uova medie a temperatura ambiente
50 g di miele chiaro delicato
1 punta di cucchiaino di sale
12 g di lievito di birra fresco
gocce di cioccolato

Unire in una ciotola di vetro piuttosto capiente le uova leggermente battute, il miele, l'acqua tiepida in cui avrete sciolto il lievito, il sale ed il burro fuso e mescolare bene con una frusta fino a rendere omogeneo il composto. Aggiungere la farina e lavorare brevemente con una forchetta fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, aggiungete poi le gocce di cioccolato ed incorporatele per bene. Coprire con pellicola e lasciare 2 ore a temperatura ambiente prima di riporre in frigorifero, dove dovrà riposare almeno 24 ore o fino 5 giorni (per me 24 ore sono state perfette). Dividere l'impasto in tre e formare una treccia, oppure dividerlo in quattro parti con cui formare delle palline che andranno sistemate in fila in un unico stampo da cake ben imburrato (30 x 11 cm circa). Coprire lo stampo con un panno umido e lasciar lievitare al caldo da un'ora e mezza a due ore o fino a quando la brioche avrà quasi raggiunto il bordo dello stampo. Pennellare la superficie con poco burro fuso o con un uovo battuto, cuocere a 180-190°C per circa mezz'ora o fino a quando la brioche non sarà ben dorata. Si conserva bene anche per più di un giorno, ben chiusa in un sacchetto di plastica oppure in un contenitore a chiusura ermetica.






Nessun commento:

Posta un commento