martedì 22 novembre 2011

LASAGNE CON CIME DI RAPA E RICOTTA DI BUFALA


Ritorno con un mio classico, le lasagne... vi ho già detto che le adoro? Provo sempre a variare i ripeni e, ogni volta, sono entusiasta del risultato, è uno di quei piatti estremamente appaganti, il piatto della domenica, quello che richiama convivialità, voglia di stare insieme e condividere.Questa, con le cime di rapa e della ottima ricotta di bufala che mi è stata portata direttamente da Eboli, è stata una vera rivelazione,l’amarognolo delle cime di rapa insieme alla dolcezza e alla cremosità della ricotta di bufala, hanno reso questo piatto speciale e, per completare, lamelle di mandorle tostate, il croccante ci sta sempre bene;)


LASAGNE CON CIME DI RAPA E RICOTTA DI BUFALA

250 gr sfoglia per lasagne
500 gr cime di rapa
300 gr ricotta di bufala
300 gr fior di latte
olio evo
uno spicchio d’aglio
parmigiano
lamelle di mandorle
sale e pepe

In una padella molto capiente, fate soffriggere dell’olio con uno spicchio d’aglio, appena quest’ultimo risulterà dorato, toglietelo e inserite le cime di rapa, precedentemente pulite e lavate.
Coprite il tutto con un coperchio e portate a cottura per circa 15 minuti.
Una volta reffreddate, frullatele in un mixer, inserite poi anche la ricotta, dovrete ottenere una crema fluida, regolate di sale e pepe.
Passate ora a comporre le lasagne. Ungete, con del burro, la base di una teglia, iniziate con il primo strato di sfoglia, crema di cime di rapa e ricotta, cubetti di fior di latte e una generosa dose di parmigiano. Proseguite così, fino ad arrivare all’ultimo strato che chiuderete anche con l’aggiunta delle lamelle di mandorle tostate.
In forno, per circa 30 minuti, a 180°C. Per i primi 20 minuti di cottura, tenete la teglia coperta con della carta alluminio, solo alla fine, potete toglierla per fa colorire le lasagne.

7 commenti:

  1. stimolano la salivazione a prescindere dall'orario! Una porzione grazie :)

    RispondiElimina
  2. Quanto mi mancano quei sapori! Bravissima trovo sia un ottimo connubio!

    RispondiElimina
  3. Giulia@ per la porzione... passa pure;))
    Tiziana@ mi sa che quest'inverno ne farò incetta, penso proprio che mi mancheranno...

    RispondiElimina
  4. Fai incetta di mozzarelle di bufala, fior di latte, burratine.....
    Le cime di rapa (diciamo i broccoletti o friarielli) si riescono a trovare

    RispondiElimina
  5. Ciao Giulia, sono un collega di tuo marito che si lamenta che il contenuto calorico di queste gustosissime pietanze è elevato. E' vero?

    RispondiElimina
  6. Caro collega di mio marito, in famiglia siamo a regime dietetico, ogni pietanza è scrupolosamente calibrata nelle calorie. La regola è la seguente: si può mangiare bene e con gusto,pur stando attenti alle calorie. Prof. Pietro Migliaccio "docet"

    RispondiElimina
  7. Bello il tuo blog che scopro per caso.
    Verrò a consultarlo altre volte.
    Ciao
    Enrico

    RispondiElimina