venerdì 15 luglio 2011

TARTUFI DI CAPRINO E NOCCIOLE




L’irresistibile voglia di organizzare cene, mi porta sempre alla ricerca di cose nuove da sperimentare e, anche se in questo caso, parliamo di un piatto molto visto sui vari blog, io ancora non l’avevo provato e, alla prima occasione mangereccia, mi sono messa all’opera.
Il risultato è stato molto apprezzato, la mia adorata vicina s’è portata via gli ultimi 3 tartufi che, a suo dire, il giorno dopo, erano ancora più buoni.
La ricerca di cose nuove mi porta sempre alla medesima riflessione sull’elemento “novità”, ho in archivio diverse cose da pubblicare ma, ormai, tutto o quasi tutto è stato pubblicato quindi, non resta che arrendersi a questo dato di fatto e cercare, ogni volta, di dare la propria interpretazione al piatto di turno.
Il cuore, la passione e la voglia di far sentire uniche le persone che siedono intorno al mio tavolo, rappresentano quel quid in più che rende speciali le mie ricette “rivisitate”.


TARTUFI DI CAPRINO

250 gr caprino
1 cucchiaio di ricotta
olive nere
sale
origano
foglioline di menta
nocciole tritate o altra frutta secca

In una ciotola, lavorate il caprino con la ricotta, dovrete ottenere un composto omogeneo e dovrà risultare non troppo morbido. A questo punto, unite le olive sminuzzate, la menta, il sale e l’origano. Formate delle piccole palline, non preoccupatevi se il composto risulterà un po’ molle, andranno lasciati riposare in frigorifero per qualche ora!
Dopo aver formato i tartufi, passateli nella granella di nocciole o, in alternativa, potrete utilizzare un altro tipo di frutta secca. Riponeteli in frigorifero per almeno 2 ore.


Nessun commento:

Posta un commento